• msmariasqueo

La Costituzione delle Unioni Civili: scopri come organizzare la tua Cerimonia perfetta

Aggiornato il: mar 15

Ciao e benvenuta/o nel mio mondo!


Oggi ti rivelo come si svolge nello specifico la cerimonia della Costituzione dell'Unione Civile.


Maria Squeo Wedding Supervisor & Designer

QUI ti ho già rivelato cosa devi fare per avviare l'iter necessario per la Costituzione della tua Unione Civile.


Adesso ti svelo:

  • chi può officiare la Costituzione dell'Union Civile

  • in cosa consiste la celebrazione della Costituzione dell'Unione Civile

  • come si svolge nello specifico la cerimonia per la Costituzione dell'Unione Civile.

Devi sapere che la Costituzione dell'Unione Civile esattamente come il Matrimonio Civile viene officiata e non celebrata, in quanto è solo il Matrimonio Religioso ad essere celebrato ed è celebrato dal ministro di culto cattolico.


Mentre le Unioni Civili, vengono officiate dall'Ufficiale di Stato Civile, ossia dal sindaco o da un suo delegato, vale a dire dal:

  • vicesindaco

  • assessore

  • consigliere comunale

  • segretario comunale

  • dipendente comunale che abbia superato un apposito corso

  • delegato esterno, ovvero può officiare la vostra unione, anche un amico o una persona a voi cara. Se vuoi saperne di più in merito alla figura del delegato esterno ti basta semplicemente leggere QUI.

Adesso è arrivato il momento di svelarti in cosa consiste la celebrazione dell'Unione Civile e come si svolge.


Innanzitutto, va detto che la celebrazione dell'Unione Civile, che la legge chiama “costituzione” consiste nel fatto che tu e il tuo partner rendete una dichiarazione personale e congiunta di fronte all'Ufficiale di Stato Civile e a due testimoni maggiorenni.


Insomma, dichiarate di voler Costituire la vostra Unione Civile, proprio nello stesso modo in cui è previsto per i Matrimoni civili, ossia:

  • di fronte all'Ufficiale di Stato Civile

  • alla presenza di due testimoni maggiorenni

  • nella Casa Comunale

o in alternativa, su richiesta specifica della coppia, in un altro luogo diverso ma previsto dalle norme comunali per i Matrimoni e alle stesse condizioni.


Adesso vediamo insieme come si svolge la cerimonia dell'Unione Civile.


Maria Squeo Wedding Supervisor & Designer

Ebbene, esattamente come avviene per i Matrimoni civili, anche per la cerimonia dell'Unione Civile l'officiante deve:

  • indossare la fascia tricolore a tracolla

  • fare una breve introduzione

  • salutare i presenti

  • dichiarare di essere riuniti in quel luogo per la Costituzione dell'Unione Civile

  • procedere all'identificazione delle parti che costituiscono Unione Civile

  • procedere all'identificazione dei testimoni.

In seguito, dopo la verifica positiva dell'identità, l'officiante procede con la lettura delle norme che regolano i diritti e i doveri reciproci che scaturiscono dall'Unione Civile commi 11 e 12 dell'art.1 della legge 76/2016.


Per agevolarti e aiutarti ulteriormente di seguito ti riporto il testo dei Comma 11 e 12.


Comma 11

“Con la costituzione dell'unione civile tra persone dello stesso sesso le parti acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri; dall'unione civile deriva l'obbligo reciproco all'assistenza morale e materiale e alla coabitazione. Entrambe le parti sono tenute, ciascuna in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale e casalingo, a contribuire ai bisogni comuni.”

Comma 12

“Le parti concordano tra loro l'indirizzo della vita familiare e fissano la residenza comune; a ciascuna delle parti spetta il potere di attuare l'indirizzo concordato.”


Terminata la lettura dei Comma 11 e 12, l'officiante domanda a voi Sposi di esprimere la volontà di unirvi civilmente e riceve le vostre affermazioni positive di volervi unire civilmente.


Subito dopo pronuncia la seguente affermazione: “in nome della Legge vi dichiaro Uniti Civilmente.”


Mi raccomando tieni presente che la normativa, come quella sul Matrimonio, non prevede esplicitamente il momento dello scambio degli anelli o il momento in cui l'officiante o le parti possano fare un discorso o riti analoghi.


Pertanto, per questi aspetti ti consiglio di prendere accordi precisi con l'officiante in merito allo svolgimento della cerimonia in modo da poterla:

  • pianificare

  • personalizzare

  • realizzare in modo perfetto, come hai sempre sognato

  • verificare con largo anticipo ogni dettaglio in totale serenità e sicurezza, senza brutte sorprese dell'ultimo momento.

Infine, l'officiante procede alla lettura dell'Atto di Costituzione dell'Unione Civile che viene sottoscritto:

  • dalla coppia

  • dai due testimoni

  • dall'Ufficiale di Stato Civile.

Attenzione, nell'Atto di Costituzione dell'Unione Civile, l'Ufficiale di Stato Civile provvede anche ad inserire la vostra dichiarazione del regime patrimoniale.


E sai dove va a finire il vostro Atto di Costituzione?


Se non lo sai puoi leggerlo qui di seguito.


L'Atto di avvenuta Costituzione dell'Unione Civile indicante:

  • i dati anagrafici della coppia

  • le dichiarazioni di insussistenza e di impedimenti

  • il regime patrimoniale

  • la residenza

verrà registrato nel registro delle Unioni Civili, precisamente nell'archivio dello stato civile.


Mentre cosa succede nel caso in cui è assente una scelta esplicita, da parte vostra, in merito al regime patrimoniale?


In assenza di scelta esplicita il regime patrimoniale è costituito dalla comunione dei beni.


Al contrario, nel caso di scelta di separazione dei beni occorre che voi facciate una dichiarazione congiunta all'Ufficiale di Stato Civile.


La vostra dichiarazione verrà di conseguenza inserita nell'Atto di Costituzione dell'Unione Civile, al termine della cerimonia quando l'Ufficiale di Stato Civile vi leggerà l'Atto e voi lo sottoscriverete con lui ed i vostri testimoni.


In buona sostanza, in assenza di scelta esplicita, il regime patrimoniale è quello della comunione dei beni, esattamente come succede per il Matrimonio.


Congratulazioni finalmente avete coronato il vostro sogno d'amore :)


Maria Squeo Wedding Supervisor  & Designer

Ma siete a conoscenza di quale sarà il vostro stato civile dopo esservi uniti civilmente?


Il vostro stato civile, al pari dei coniugati, non sarà più “libero.”


Nei documenti e negli atti in cui è prevista l'indicazione dello stato civile, per chi è unito civilmente sono riportate le formule specifiche: “unita o unito civilmente.”


Dunque: “unita o unito civilmente”

è la formula che, su richiesta delle parti unite civilmente, viene apposta negli atti e nei documenti in cui è prevista l'attestazione dello stato civile (secondo quanto previsto dall'art. 7 del “decreto ponte”).


Di conseguenza, nelle vostre auto certificazioni non vi sarà più possibile dichiarare come “libero” il vostro stato civile, bensì la vostra dichiarazione sarà “unita o unito civilmente.”


Concludo ricordandoti che tra gli strumenti del mio Club Regine del Wedding trovi il Copione completo della regia del Matrimonio Civile, valido ovviamente anche per la costituzione delle unioni civili può farti comodo.


Ti consiglio di entrare nel mio Club on line Regine del Wedding perché se sei un'aspiranti Sposa/o intraprendente, ambiziosa, astuta e moderna ed ami mettere le mani in pasta e fare le cose in modo autonomo ma perfetto, nel Club troverai tutti gli strumenti e le procedure pratiche professionali riadattate per te allo scopo di trasformarti a tutti gli effetti nella Regina indiscussa del tuo Si..


Troverai anche i template, le schede e i modelli per realizzare le Partecipazioni di Nozze, gli inviti, i libretti messa, il copione della cerimonia e anche l'intero Iter Burocratico di Nozze, a seconda del Matrimonio che vuoi contrarre.


Inoltre, se ti stai chiedendo come puoi fare per progettare e organizzare Nozze Perfette in totale autonomia e sicurezza allora sappi che nel mio ultimo libro “3 modi per organizzare Nozze nel 21° secolo” scoprirai tutti i segreti che caratterizzano i modi, quindi le soluzioni alle quali ogni aspirante Sposa/o può accedere per organizzare e vivere Nozze in questo 21° secolo.


Nel libro potrai valutare quale di questi 3 modi è più sicuro, pratico, semplice e soprattutto adatto a te e alle tue esigenze di aspirante Sposa/o, a prescindere dalle risorse economiche e temporali che hai a disposizione per organizzare e vivere il tuo sogno d’amore.


Tra le pagine del libro troverai anche diverse storie di aspiranti Spose/i che hanno deciso di applicare questi modi per organizzare e vivere Nozze perfette oggi, oltre a chiarire una volta per tutte quello che ognuno di questi 3 modi può o non può fare per le tue Nozze in questo 21° secolo.


Ovviamente, ti consiglio di leggere il libro, soprattutto se vuoi orientarti al meglio tra le diverse soluzioni proposte sul mercato, a partire dalle Wedding Specialist come Wedding Planner e Designer, fino alle Wedding App come guide, diari, blog ecc. fino ad arrivare ai Programmi Wedding italiani.

In quanto iscritta/o al Club Regine del Wedding hai accesso agli strumenti che ho creato per aiutarti ad organizzare in modo autonomo le tue Nozze Perfette, lo trovi lì.


Ribadisco che in quanto iscritta/o al Club Regine del Wedding hai accesso agli strumenti che ho creato per aiutarti ad organizzare in modo autonomo, sicuro e sereno le tue Nozze.


Per cui trovi tra gli strumenti del Club la guida dedicata all'Intero Iter Burocratico di Nozze e il Copione completo della regia del Matrimonio Civile.


Un abbraccio favoloso.

Maria

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti